Monnonville  è  un villaggio tra le montagne, nel dipartimento Haiti Ouest, il cui “nocciolo” è costituito da circa 1500 persone. È un luogo verdissimo, la natura rigogliosa e lussureggiante stona con la difficoltà dei suoi abitanti nel procurarsi l’acqua.

Eppure la scarsità di acqua non è il problema principale,  non importa percorrere qualche km a piedi o a dorso di mulo per riempire qualche tanica dal pozzo o dalle sorgenti. La necessità più impellente è rendere quest’acqua sicura, ovvero potabilizzarla.

La mortalità infantile in Haiti è la maggiore che nell’intera area latino-americana e le cause principali sono la malnutrizione e il consumo abituale di acqua contaminata, il tutto aggravato dalla difficoltà di accesso a cure mediche adeguate. Ogni anno a Monnonville muoiono diverse persone per malattie quali gastroenteriti e colera.

Il nostro progetto per tutto il 2015 e sino a compimento consiste nel fornire alla comunità  sistemi per la potabilizzazione, ovvero 80 sistemi di filtrazione, ognuno dei quali garantisce quotidianamente acqua pulita a 15-20 persone per circa 4 anni.

Questo progetto  non si limita a fornire acqua potabile nelle scuole o in zone definite, ma consente alle famiglie di avere accesso all’acqua pulita nel loro vivere quotidiano. Il valore igienico- sanitario e il miglioramento della qualità della vita è enorme.